Sanfrancescodipaola.bizSito Web della Parrocchia di S. Rocco e San Francesco di Paola di Pizzo    | Home Page | San Francesco  di Paola | La Famiglia dei Minimi | Archivio   foto-video | Le Comunità  di Fedeli | 
Quinto centenario della Morte di San Francesco di Paola
PEREGRINATIO 2008
IL CULTO
La fama di santo che circondava san Francesco trovò subito sbocco in un culto popolare che si diffuse dopo la morte. Circolano molte reliquie di indumenti o oggetti a lui appartenuti, si radica nel popolo la pratica dei Tredici Venerdì. Essa, istituita dal Santo in onore di Gesù e degli Apostoli, fu cambiata poi in una sorta di itinerario devozionale, seguendo le sue virtù, al fine di impetrare da lui grazie e miracoli.
L’esaltazione dei miracoli e le forme devozionali
La devozione prende subito la forma popolare dell’ esaltazione dei suoi miracoli, offuscando il contributo da lui dato alla vita sociale, politica e religiosa del suo tempo. A partire dai processi per la sua canonizzazione, soprattutto quello di Cosenza, il racconto dei miracoli è quello che interessa maggiormente. Le prime vite scritte sono tutte pensate in questa ottica. Il primo maggio 1519, dodici anni appena dopo la morte, il papa Leone X lo proclama santo stabilendo che la sua festa fosse celebrata ogni anno il 2 aprile, giorno della sua morte. La canonizzazione diede grande impulso alla devozione verso il Santo. Molte città, come Napoli, ne chiesero il patronato. Ultimo in ordine di tempo è stato il patronato sulla regione Calabria, riconosciuto da Giovanni XXIII il 2 giugno 1962. Si diffusero particolari forme devozionali, come l’uso di indossare per un certo periodo un abito votivo, che riproduce l’abito religioso dei frati, la distribuzione di candele benedette inviate agli ammalati e, soprattutto, alle partorienti. Una di queste forme di devozione è quella che da sempre gli ha tributato la gente di mare. Per i tanti prodigi operati sul mare a beneficio di quanti lavorano su di esso, ma soprattutto per il prodigioso passaggio dello stretto di Messina sul suo mantello, san Francesco di Paola è stato dichiarato da Pio XII il 27 marzo 1943 patrono della gente di mare italiana.   
 
PER  CONTATTARCIwww.sanfrancescodipaola.biz,  www.pizzocalabro.itwww.pizzocalabro.eu www.pizzo.biz
 www.pizzocalabro.com,  www.murat.it,  www.rinnovamentocarismatico.orgwww.apparizioni.com,
 www.fotovideocalabria.itwww.studiopagnotta.itFateci sapere che cosa ne pensate del nostro sito Web. I vostri commenti e suggerimenti saranno sempre graditi.
© 2008 Giuseppe Pagnotta Pizzo (VV) Italy
Si consiglia una risoluzione dello schermo di almeno 1024*768
Share This